PROCEDURA SEMPLIFICATA PER LA CONNESSIONE DI
IMPIANTI DI PRODUZIONE

In applicazione del DM 19 maggio 2015 e del DM 16 marzo 2017, recepiti da ARERA (ex AEEGSI) rispettivamente con le delibera 400/2015/R/eel e 581/2017/R/eel), DEA offre ai titolari di impianti di produzione la possibilità di seguire un iter semplificato a patto che soddisfano i requisiti di seguito riportati:

  • realizzati presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi in bassa tensione;
  • aventi potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo;
  • aventi potenza nominale non superiore a 50 kW;
  • per i quali sia contestualmente richiesto l’accesso al regime dello scambio sul posto (SSP) o ritiro dedicato (RID);
  • realizzati sui tetti degli edifici con le modalità di cui all’articolo 7-bis , comma 5, del DLgs 28/2011;
  • assenza di ulteriori impianti di produzione sullo stesso punto di prelievo.

In questo caso la domanda di connessione alla rete e la comunicazione di fine lavori devono pervenire a DEA tramite il Portale Produttori ed utilizzando il Modello Unico (Parte I e Parte II) ed eventuale addendum tecnico per impianti fotovoltaici.

Anche per gli impianti di microcogenerazione che soddisfino i seguenti requisiti:

  • realizzati presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi in bassa tensione o media tensione;
  • aventi potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo;
  • alimentati da biomasse, biogas, bioliquidi ovvero da gas metano o GPL;
  • per i quali sia contestualmente richiesto l’accesso al regime dello scambio sul posto;
  • ove ricadenti nell’ambito di applicazione del Codice dei beni e delle attività culturali di cui al decreto legislativo 42/04, non determini alterazione dello stato dei luoghi e dell’aspetto esteriore degli edifici;
  • avente capacità di generazione inferiore a 50 kWe;
  • assenza di ulteriori impianti di produzione sullo stesso punto di connessione.

è obbligatorio presentare la domande di connessione alla rete e la comunicazione di fine lavori tramite Portale Web Produttori utilizzando i modelli unici:

  • Parte IParte II – Impianto di microcogenerazione ad alto rendimento.
  • Parte IParte II – Impianto di microcogenerazione alimentato da fonti rinnovabili.

L’ultimo passaggio che precede la connessione dell’impianto di produzione e quindi la messa in esercizio, prevede la sottoscrizione da parte del Titolare del Regolamento di esercizio conforme a CEI 0-21 (P fino a 0,8 kW) o del Regolamento di esercizio conforme a CEI 0-21 (P superiore a 0,8 kW) (connessioni in Bassa Tensione) o del Regolamento di esercizio conforme a CEI 0-16 (connessioni in Media Tensione) e l’invio tramite il Portale Produttori.
La società DEA dopo aver ricevuto il regolamento di esercizio e condotto le necessarie verifiche di corrispondenza con la documentazione precedentemente ricevuta procede all’attivazione dell’impianto di produzione di energia elettrica nel rispetto delle tempistiche indicate nel TICA.